Tra Arte e Scienza: l’arte come relazione

Parlare di arteterapia o di terapia con l’arte è diventata quasi una moda, ma se ci soffermiamo qualche secondo a riflettere su queste parole, ci rendiamo conto che dietro di esse si cela un mondo da scoprire. Il webinar svoltosi Venerdì 13 Novembre è stato visibile sulle pagine Facebook e Youtube di The Way. L’incontro è stato tenuto dalla Dottoressa Francesca Nettuno e dalla Maestra d’Arte Valentina Selini e moderato dalla Professoressa Alice Chirico; l’obiettivo è stato quello di indagare questo universo affascinante e pieno di potenzialità per il benessere delle persone.

L’intento è stato quello di presentare un tipo particolare di Arte: l’arte concepita come spazio di relazione. È stato inoltre possibile aprire uno spazio di riflessione su un tipo di relazione inconsueta, per lo meno per quanto riguarda il pensiero comune, quella tra Arte e Scienza. Questi due universi, che di fatto sembrano rispondere a mandati completamente diversi, e avere obiettivi e metodologie agli antipodi, in realtà hanno lo stesso interlocutore: le persone.  

Continua a leggere

Arte e (neuro)scienza: la percezione dell’arte astratta

Quello tra arte e neuroscienza è un connubio ormai assodato da qualche decennio a questa parte: il crescente numero di pubblicazioni che tentano di investigare il legame che intercorre tra il cervello e la percezione del “bello” lo rendono oggi un terreno florido di scoperte, destinato in futuro a dare sempre più frutti.

Esaminando i diversi approcci utilizzati dalle neuroscienze applicate al mondo dell’arte si nota come storicamente i diversi metodi impiegati si differenzino largamente tra di loro adottando strumenti sempre più elaborati. L’avanzamento tecnologico e metodologico non ha però spostato il focus da una domanda essenziale che tutti questi studi pongono come quid necessario nell’affrontare ogni tipo di sperimentazione in quest’ambito: quanto saperne di più sulla percezione estetica può aiutare a comprendere come funziona il cervello umano?

Continua a leggere

Il potenziale della Realtà virtuale nel XXI secolo

Oggi parleremo di Realtà virtuale. Sai di cosa si tratta? È un argomento che spesso viene associato al mondo ludico, ma avrai modo di scoprire che la VR ha diversi ambiti applicativi. Il termine “Realtà Virtuale” è stato coniato solo pochi anni fa, negli anni Ottanta, da Lenier, amministratore delegato della Virtual Programming Languages (VPL Research), una delle più importanti aziende produttrici di materiale VR (e.g. guanti e occhiali). Egli la definì come “un ambiente tridimensionale, generato dal pc, in cui l’utente sente di essere immerso”.  Non è un caso, infatti, che l’obiettivo di questa tecnologia sia proprio generare quello che viene chiamato: “senso di presenza”.

Continua a leggere

Denominazione: THE WAY
P.IVA: 11525760960 - C.F.: 11525760960

Domicilio fiscale:
Via Pier Paolo Pasolini 84 - 20151 Milano (MI)

Telefono: +39 366 717 5081
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.